Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

Procedura aperta per l'affidamento dei lavori previsti nel progetto per il "Recupero e Riqualificazione della Zona 167 di Parabita - Importo progetto €400.000,00" AVVISO APPALTO AGGIUDICATO

Dettagli della notizia

C O M U N E   D I   P A R A B I T A

Provincia di Lecce

IL RESPONSABILE  DEL SETTORE
“Lavori Pubblici e Servizi alla Città, Assetto al Territorio"

Visti gli artt. 65, 122, commi 3 e 5, del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163;

Vista la determinazione n. 134/596 dell’8.08.2013 di indizione della procedura aperta in oggetto;

Vista la determinazione n. 148/691 del 3.10.2013 di aggiudicazione definitiva dell’appalto;

R E N D E   N O T O

• che con la determinazione del Dirigente Settore “Lavori Pubblici e Servizi alla Città, Assetto al Territorio”  n.134/596 dell’8.8.2013 veniva determinato di indire gara per l’appalto dei lavori in epigrafe, mediante procedura aperta (asta pubblica), da aggiudicare a misura mediante offerta in  ribasso percentuale sull’importo a base d’asta, ai sensi dell’art. 82, comma 2, lett.b) del D.Lgs n. 163/2006 e del comma 1, lettera b), dell’art.118 del D.P.R. n.207/2010, con esclusione automatica delle offerte anomale, ai sensi del combinato disposto di cui all’art. 86 e all’art. 122, comma 9, del D. Lgs. n. 163/2006;

• che questa stazione appaltante, in data 8.8.2013,  con la pubblicazione dell’ «Avviso per estratto di procedura aperta» e del  «Bando di gara mediante procedura aperta» all’Albo Pretorio on-line: Sezione “Avvisi di Gara”, sul sito WEB ufficiale del Comune www.comune.parabita.le.it, invitava le ditte interessate alla gara per l’affidamento dei lavori in oggetto, a presentare regolare offerta entro le ore 12,00 del giorno 3.09.2013;

• che  l’importo dei lavori a base di gara era fissato in complessivi €319.300,00 di cui: €310.000,00 per lavori a a corpo da assoggettare al ribasso ed  €9.300,00 per gli oneri inerenti la sicurezza non soggetti al ribasso d’asta;

• che sono pervenute al Protocollo del Comune di Parabita, nei termini previsti, n.42 offerte;

• che  sono state escluse prima dell’apertura delle offerte economiche, per le motivazioni indicate nel Verbale di gara n. 1 del 4.09.2013, n. 19 offerte, precisamente quelle delle ditte:

Tabanelli Costruzioni srl       da Manfredonia (FG)

Sol.Edil. Group                     da Matino  (LE)

TEMA IMPIANTI S.R.L.       da Acropoli  (SA)

Greco Cosimo snc               da Monteroni  (LE)

Elemer srl                            da Soleto  (LE)

De Pascali Pantaleo            da Nardò    (LE)

LA SALENTINA snc            da Ugento (LE)

CON.AR.ED. Consorzio Artigiani Edili a.r.l.  da Napoli

Mello srl                               da Lecce

Guida Giovanni                   da Copertino  (LE)

STE.MAR. costruzioni srl    da Calmiera  (LE)

Palmiro Brocca                    da  Lecce

Edil Strade srl                      da  Matino (LE)

Grimaldi Luigi                      da  Taviano (LE)

Geo Impianti snc                 da Taviano (LE)

Patella Dott. Dora                da Maglie (LE)

Rossetto Rossano Costruzioni e Servizi  da Matino (LE)

Rossetto Costruttori srlu      da Matino (LE)

SME Strade srl                    da  Copertino (LE)

• che  alla procedura aperta in oggetto sono state ammesse n. 23 offerte;

• che a seguito di apertura delle offerte economiche è stata esclusa, per le motivazioni indicate nel suddetto Verbale di gara, l’offerta della ditta Venna s.r.l. da Taurisano (LE);

• che pertanto hanno partecipato regolarmente alla gara  n. 22 offerte;

• che la gara è stata esperita con procedura aperta (asta pubblica), da aggiudicare a corpo mediante offerta in  ribasso percentuale sull’importo a base d’asta, ai sensi dell’art. 82, comma 2, lett.b) del D.Lgs n. 163/2006 e del comma 1, lettera b), dell’art.118 del D.P.R. n.207/2010, con esclusione automatica delle offerte anomale, ai sensi del combinato disposto di cui all’art. 86 e all’art. 122, comma 9, del D. Lgs. n. 163/2006;

• che il bando di gara prevedeva che, ai sensi dell’art. 122 – comma 9 – del D.Lgs. n.163/2006 ss.mm.ii., si sarebbe proceduto con l’esclusione automatica dalla gara delle offerte che presentavano una percentuale di ribasso pari o superiore alla soglia di anomalia individuata ai sensi del comma 1 dell’art. 86 del medesimo D.Lgs. n.163/2006;

• che la gara è stata, quindi, esperita in data 4.09.2013 come evincesi dal relativo verbale redatto in pari data, e come previsto dal Titolo VI del bando di gara;   

• che in sede di gara la soglia di anomalia è stata determinata in 32,7608% e, conseguentemente, si è proceduto alla esclusione automatica di n.4 offerte che presentavano una percentuale di ribasso pari o superiore a detta percentuale determinata con le modalità di cui sopra, oltre alle offerte ricadenti nell’ala superiore;

• che dal  Verbale di gara  n. 1 del 4.09.2013 risulta l’aggiudicazione provvisoria in favore dell’offerta che presenta il ribasso percentuale più vicino per difetto alla soglia di anomalia determinata come sopra e che detta offerta risulta essere della “Impresa MT&T s.r.l.”  da Andria (BT) che ha presentato il ribasso del 32,728%  sul prezzo a base d’asta;

• che dal  predetto Verbale risulta inoltre che la seconda migliore offerta che segue in graduatoria quella dell’aggiudicatario provvisorio risulta  essere quella della Ditta “L.G.M. s.r.l.” corrente in Lecce  al Viale Grecia s.n.c –Zona Industriale-. che ha offerto una percentuale di ribasso pari al 32,707%;

• che con la determinazione n.148 /691 del 3.10.2013 è stato approvato il suddetto Verbale di gara ed è stato aggiudicato, in via definitiva, l’appalto dei lavori in oggetto alla “MT&T s.r.l.”, corrente in Andria (BT) alla via Crocifisso, n.36, che ha presentato il ribasso del 32,728% sul prezzo a base d’asta;

• che l’importo contrattuale è determinato in complessivi €217.843,20 (oltre IVA) di cui: €208.543,2 per lavori  al netto del ribasso del 32,728% ed €9.300,00 per gli oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d’asta.

Dalla Residenza Municipale,  7  ottobre  2013

Il Responsabile del  Settore

 Geom. Dott.Sebastiano Nicoletti







Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Hai trovato utile, completa e corretta l'informazione?
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
Torna a inizio pagina